Mar08042015

Last update07:56:26

Le recensioni di Antimafiaduemila

LE MANI SULLA CITTA'
PDF Stampa
Copertina del libro LE MANI SULLA CITTA'
Genere: Mafia
Editore: Chiarelettere
Pagine: 496
Prezzo: € 16.60
ISBN: 9788861900875
Anno publicazione: 2011
Visite: 2682
Valutazione:  / 0
scarsoottimo 
Recensione

"QUESTA, PURTROPPO, È UNA STORIA VERA.
COME DISSE UNO 'NDRANGHETISTA:
'NOI ABBIAMO IL PASSATO,
IL PRESENTE E IL
FUTURO'."
Giuseppe Spina,
colonnello dei carabinieri

Milano-Italia. "Abbiamo fatto una città!" Lo dicono loro: centinaia di uomini della 'ndrangheta che vivono tra noi. Frequentano gli stessi bar, e probabilmente il supermercato dove facciamo la spesa l'hanno costruito loro. Ma noi continuiamo a ignorarlo.
Quello che stupisce è lo stile di vita. Vite da ricchi, condotte nella più totale normalità. Auto da centomila euro e vestiti firmati. Imprenditori dalla faccia pulita come copertura. Avvocati un tempo insospettabili.
Giovani ragazzi milanesi che diventano corrieri della droga. Storie straordinarie e incredibili, tutte raccontate con nomi e cognomi. Succede a Milano, oggi: una città che ha toccato il fondo. È questa la sfida a cui sono chiamati il sindaco Giuliano Pisapia e la nuova amministrazione.
La borghesia milanese vive tranquilla, intanto i boss sono proprietari di decine di locali, ristoranti e discoteche alla moda. Veri e propri uomini d'affari, che all'occasione sono pronti a trasformarsi in spietati criminali. La città è cosa loro, guai a ostacolarli. In questo libro per la prima volta li vediamo muoversi per le vie del centro, andare allo stadio, cenare insieme e trattare partite di cocaina, costruire palazzi e centri commerciali, celebrare matrimoni a due passi dal Duomo. Ma anche intimidire, minacciare e uccidere, quando serve. E stringere rapporti con la politica, eleggere i propri candidati nelle istituzioni.
Molti boss adesso sono in carcere, ma hanno passato il bastone del comando ai figli. Finalmente li vediamo. Ora tocca a noi reagire.

Gianni Barbacetto è giornalista de "il Fatto Quotidiano".
Per Chiarelettere ha pubblicato MANI SPORCHE (con Peter Gomez e Marco Travaglio, 2007).

Davide Milosa è giornalista de "il Fatto Quotidiano".
Da sempre si occupa di cronaca nera e giudiziaria con particolare interesse per le infiltrazioni mafiose nel Nord Italia.

Le recensioni di AntimafiaDuemila

Sebastiano Ardita

CATANIA BENE

C'è un modello alternativo a...

Giulietto Chiesa

È ARRIVATA LA BUFERA

All’indomani dei tragici fat...

Gabriele Paradisi, Rosario Priore

LA STRAGE DIMENTICATA

Una strage impunita, una strag...

Francesco Vitale, Piero Melati

VIVI DA MORIRE

Palermo, a metà degli anni '8...

Rita Di Giovacchino

STRAGI

Introduzione di Luca Tescaroli...

Marco Travaglio

SLURP

Ecco perché l’Italia non è...

Simona Della Croce

IO SONO PEPPINO

Peppino Impastato è oggi uno ...

Stefania Pipitone

''L'ORA'' DELLE BATTAGLIE

La storia di un glorioso giorn...

LIBRI IN PRIMO PIANO

collusi-lppNino Di Matteo e Salvo Palazzolo

COLLUSI
Perché politici, uomini delle istituzioni e manager continuano a trattare con la mafia


quarantanni-di-mafia-agg
Saverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA

Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.