Mar07222014

Last update09:55:24

Back Home Rassegna Stampa Cronache Italia Libri: Trattativa e bombe, l'Italia e la mafia in 7 stragi

Libri: Trattativa e bombe, l'Italia e la mafia in 7 stragi

  • PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Con documenti e sentenze, Nocentini racconta gli anni novanta
28 maggio 2012
Firenze. La storia d'Italia raccontata attraverso 'le trattative' e le autobombe mafiose del 1993-1994: dal fallito attentato a Costanzo alla mancata strage dell'Olimpico. Il resoconto di un periodo «che può essere paragonato ad altre fasi che hanno fatto da spartiacque negli ultimi sessant'anni, come il fascismo e la guerra di Liberazione» lo ha scritto il giornalista fiorentino Francesco Nocentini, all'epoca cronista de 'La Città' e de 'Il Tirreno', oggi addetto stampa del Comune di Firenze. Il libro «Storia d'Italia in sette stragi. La campagna di Cosa Nostra per ricattare lo Stato» (ed FirenzeLibri, 378 pagine, 13,90 euro) è stato presentato in occasione del 19/o anniversario della Strage di via Dè Georgofili, del 27 maggio 1993, alla presenza del procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso e del procuratore di Firenze Giuseppe Quattrocchi che, con i magistrati Giuseppe Nicolosi e Alessandro Crini, indaga sulle stragi del 1993. Il racconto di Nocentini si sviluppa su una mole impressionante di documenti - puntualmente citati in 469 note che occupano 150 pagine - che vanno dagli atti giudiziari, come sentenze e resoconti processuali, alle relazioni delle commissioni parlamentari antimafia, passando dai libri di storici e studiosi ai resoconti giornalistici. Le stragi, scrive Nocentini nelle conclusioni, «le ha progettate e le ha eseguite Cosa Nostra, se restiamo alle sentenze. Ma ci sono stati dei ricatti in quel lontano 1992, ci sono stati dei patti a cavallo fra il 1993 e il 1994. In questo triennio della storia della Repubblica, mentre esplodevano le bombe e morivano innocenti, rappresentanti dei poteri legittimi sedevano allo stesso tavolo con quelli dei poteri occulti».

ANSA

Le recensioni di AntimafiaDuemila

Antonio G. D’Errico

CAMORRA

Un ritratto spietato e crudo d...

Carlo Ruta, Jean-François Gayraud

COLLETTI CRIMINALI

La «mano invisibile», regola...

Salvatore Mugno

QUANDO FALCONE INCONTRÒ LA MAFIA

“Mi sono fatto le ossa a Tra...

Corrado De Rosa

LA MENTE NERA

Aldo Semerari. Tra i più impo...

Anna Vinci

LA P2 NEI DIARI SEGRETI DI TINA ANSELMI

"Torniamo ai fatti."  Edmund...

Riccardo Guido, Sergio Riccardi

SALVO E LE MAFIE

Salvo, ragazzino palermitano, ...

Alex Zanotelli

SOLDI E VANGELO

Lettura attualizzata e sferzan...

Francesca Viscone

LA GLOBALIZZAZIONE DELLE CATTIVE IDEE

I meridionali sono tutti mafio...

Maria Antonietta Calabrò

LE MANI DELLA MAFIA

Trent'anni di silenzi, mancate...

Luciano Mirone

UN ''SUICIDIO'' DI MAFIA

Viterbo, ore 11:00 del 12 febb...

LIBRI IN PRIMO PIANO

quarantanni-di-mafia-aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA

Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


la-verita-del-pentitoGiovanna Montanaro

LA VERITA' DEL PENTITO

Le rivelazioni di Gaspare Spatuzza sulle stragi mafiose



assedio-alla-toga-web
Nino Di Matteo e Loris Mazzetti

ASSEDIO ALLA TOGA

Un magistrato tra mafia, politica e Stato



apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta