Gio07242014

Last update04:13:42

Il presidente della Serbia prospetta una spartizione del Kosovo

  • PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 


di Zlatko Vujovic

Boris Tadic, presidente della Repubblica di Serbia, durante un’intervista all’emittente televisiva RTS, in riferimento allo status del Kosovo ha dichiarato: “Belgrado è disponibile a trattare sulla possibilità di una partizione della provincia lungo linee etniche, se tutte le altre opzioni dovessero fallire”.
“Partizione” significherebbe, anche se non è stato espressamente chiarito, che la parte a nord del fiume Ibar - abitata dalla minoranza serba (circa 100mila persone distribuite in poche municipalità, tra cui una parte di Mitrovica), dovrebbe restare sotto il controllo serbo, mentre per la parte sud a maggioranza albanese verrebbe riconosciuta l’indipendenza.
Soprattutto non è chiara la fine delle varie enclave serbe che ancora sopravvivono nel Kosovo albanese. Molti serbi della provincia ritengono le parole di Tadic l’ultimo capitolo di un “tradimento” in atto da parte di Belgrado, che sarebbe disponibile a scambiare il Kosovo con l’ingresso della Serbia nell’Unione europea, obiettivo del resto apertamente dichiarato sia dalla presidenza che dall’esecutivo uscito dalle ultime elezioni con l’alleanza tra democratici e socialisti, a danno del blocco nazionalista che rappresenta quasi la metà del paese.

Tratto da: www.clarissa.it

Le recensioni di AntimafiaDuemila

Antonio G. D’Errico

CAMORRA

Un ritratto spietato e crudo d...

Carlo Ruta, Jean-François Gayraud

COLLETTI CRIMINALI

La «mano invisibile», regola...

Salvatore Mugno

QUANDO FALCONE INCONTRÒ LA MAFIA

“Mi sono fatto le ossa a Tra...

Corrado De Rosa

LA MENTE NERA

Aldo Semerari. Tra i più impo...

Anna Vinci

LA P2 NEI DIARI SEGRETI DI TINA ANSELMI

"Torniamo ai fatti."  Edmund...

Riccardo Guido, Sergio Riccardi

SALVO E LE MAFIE

Salvo, ragazzino palermitano, ...

Alex Zanotelli

SOLDI E VANGELO

Lettura attualizzata e sferzan...

Francesca Viscone

LA GLOBALIZZAZIONE DELLE CATTIVE IDEE

I meridionali sono tutti mafio...

Maria Antonietta Calabrò

LE MANI DELLA MAFIA

Trent'anni di silenzi, mancate...

Luciano Mirone

UN ''SUICIDIO'' DI MAFIA

Viterbo, ore 11:00 del 12 febb...

LIBRI IN PRIMO PIANO

quarantanni-di-mafia-aggSaverio Lodato

QUARANT'ANNI DI MAFIA

Storia di una guerra infinita
Edizione aggiornata
Il processo per la Trattativa


la-verita-del-pentitoGiovanna Montanaro

LA VERITA' DEL PENTITO

Le rivelazioni di Gaspare Spatuzza sulle stragi mafiose



assedio-alla-toga-web
Nino Di Matteo e Loris Mazzetti

ASSEDIO ALLA TOGA

Un magistrato tra mafia, politica e Stato



apalermo-homeLuciano Mirone

A PALERMO PER MORIRE
I cento giorni che condannarono
il generale Dalla Chiesa




la-mafia-non-lascia-tempo-homeGaspare Mutolo con Anna Vinci

LA MAFIA NON LASCIA TEMPO
Vivere, uccidere, morire, dentro a Cosa Nostra. Il braccio destro di Totò Riina si racconta